Facilitazione pagamenti

    admin

     

    Modulo richiesta rateizzazione

    Disciplina delle facilitazioni di pagamento

    Sono rateizzabili i debiti relativi ad utenze che non siano state disalimentate per morosità e non siano oggetto di ingiunzione di pagamento.

    La situazione dei pagamenti è riportata in ciascuna bolletta. La presenza di pagamenti non pervenuti è evidenziata nella prima pagina della bolletta con una scritta di colore rosso. In questo caso nelle pagine successive è riportato il dettaglio di ciascuna fattura non pagata.

    Bolletta corrente

    Rateizzazione bollette non scadute
    Sono rateizzabili le bollette il cui importo risulta superiore al 100% dell’addebito medio degli ultimi 12 mesi. Tale condizione è indicata in bolletta con la dicitura “questa bolletta può essere rateizzata”

    Istanza
    Entro 20 giorni solari dalla scadenza della bolletta o dalla definizione della rettifica di fatturazione

    Numero rate
    Senza presentazione di ISEE
    uso domestico• fino a 500 euro max 6 rate mensili o n.2 trimestrali;
    • da 501 a 2.500 euro max 9 rate mensili o n.3 trimestrali
    • da 2.501 a 5.000 euro max 12 rate mensili o n.4 trimestrali
    • oltre 5.000 euro max 18 rate mensili o n.6 trimestrali

    Numero rate
    Con presentazione di ISEE
    inferiore ad € 5.000/anno• fino a 500 euro max 9 rate mensili o n.3 trimestrali
    • da 501 a 2.500 euro max 15 rate mensili o n.5 trimestrali
    • da 2.501 a 5.000 euro max 21 rate mensili o n.7 trimestrali
    • oltre 5.000 euro max 27 rate mensili o n.9 trimestrali

    Numero rate
    Uso produttivo
    • fino a 2.500 euro max 6 rate mensili o n.2 trimestrali
    • da 2.501 a 5.000 euro max 9 rate mensili o n.3 trimestrali
    • da 5.001 a 10.000 euro max 12 rate mensili o n.4 trimestrali
    • oltre 10.000 max 18 rate mensili o n. 6 trimestrali

    Interessi sulle rate
    Tasso Ufficiale Banca Centrale Europea

    Interessi di mora
    Su rate scadute e non pagate si applica l’interesse previsto in attuazione della Direttiva 2000/35/CE “Lotta contro i ritardati pagamenti nelle transazioni commerciali” ex D.Lgs. 231/2002.

    Costo rateizzazione
    € 5,00 a rata

    Morosità consolidata utenze domestiche

    Tipologia utenza
    Ai fini dell’applicazione delle disposizioni in materia di facilitazione dei pagamenti si distinguono le seguenti tipologie:

    A. Utenti normalmente puntuali nei pagamenti i quali hanno pagato l’80 % delle bollette emesse nell’ultimo quinquennio o da quando è stata attivata l’utenza se periodo più breve;
    B. Utenti non puntuali che non hanno pagato l’80 % delle bollette emesse nell’ultimo quinquennio o da quando è stata attivata l’utenza se periodo più breve;
    C. Utenti non puntuali per ragioni economiche dimostrate con ISEE con importi inferiori a ciascuno dei seguenti parametri:
    – ISR indicatore situazione reddituale € 6.000;
    – Patrimonio mobiliare € 4.000
    – ISEE € 2.500
    D. Utenti non puntuali per disagio sociale accertato dai servizi sociali

    Condizione di rateizzazione utenti tipologia A
    Acconto del 15% + interessi, da versarsi prima della sottoscrizione, la restante somma rateizzata come segue:
    • fino a 500 euro max 6 rate mensili o n.2 trimestrali;
    • da 501 a 2.500 euro max 9 rate mensili o n.3 trimestrali
    • da 2.501 a 5.000 euro max 12 rate mensili o n.4 trimestrali
    • oltre 5.000 euro max 18 rate mensili o n.6 trimestrali

    – Costo € 5 a rata
    – Interesse su rata tasso BCE + 2 punti
    – Interesse su mancato pagamento rate tasso di mora D.Lgs 231/2002

    Condizione di rateizzazione utenti tipologia B
    Acconto del 30% + interessi, da versarsi prima della sottoscrizione, la restante somma rateizzata come segue:
    • fino a 500 euro max 6 rate mensili o n.2 trimestrali;
    • da 501 a 2.500 euro max 9 rate mensili o n.3 trimestrali
    • da 2.501 a 5.000 euro max 12 rate mensili o n.4 trimestrali
    • oltre 5.000 euro max 18 rate mensili o n.6 trimestrali

    – Costo € 5 a rata
    – Interesse su rata tasso BCE + 2 punti
    – Interesse su mancato pagamento rate tasso di mora D.Lgs 231/2002

    Condizione di rateizzazione utenti tipologia C e D
    Non è previsto il versamento di acconto
    • fino a 500 euro max 12 rate mensili o n.2 trimestrali;
    • da 501 a 2.500 euro max 18 rate mensili o n.3 trimestrali
    • da 2.501 a 5.000 euro max 24 rate mensili o n.4 trimestrali
    • oltre 5.000 euro max 36 rate mensili o n.6 trimestrali

    – Costo € 5 a rata
    – Interesse su rata tasso BCE + 2 punti;
    – Interesse su mancato pagamento rate tasso di mora D.Lgs 231/2002

    Rateizzazione lunga
    A tutti gli utenti è concessa la rateizzazione, se richiesta, di durata pari a 36 mesi fermo restando gli acconti previsti a condizione che le rate siano garantite da fideiussione bancaria e o assicurativa o da pagherò cambiario sottoscritto da soggetto non protestato o se protestato da avallante non protestato

    Morosità consolidata utenze produttive

    Condizioni di rateizzazioni utenti tipologia A
    Acconto del 15% + interessi, da versarsi prima della sottoscrizione, la restante somma rateizzata come segue:
    • fino a 1.500 euro max 6 rate mensili o n.2 trimestrali;
    • da 1.501 a 5000 euro max 9 rate mensili o n.3 trimestrali con prestazione di titolo di credito;
    • oltre 5.000 euro max 12 rate mensili o n.4 trimestrali con prestazione di titolo di credito o garanzia bancaria/fideiussione;

    – Costo € 5 a rata
    – Interesse su rata tasso BCE + 2 punti
    – Interesse su mancato pagamento rate tasso di mora D.Lgs 231/2002

    Condizioni di rateizzazioni utenti tipologia B
    Acconto del 30% + interessi, da versarsi prima della sottoscrizione, la restante somma rateizzata come segue:
    • fino a 1.500 euro max 6 rate mensili o n.2 trimestrali;
    • da 1.501 a 5000 euro max 9 rate mensili o n.3 trimestrali con prestazione di titolo di credito;
    • oltre 5.000 euro max 12 rate mensili o n.4 trimestrali con prestazione di titolo di credito o garanzia bancaria/fideiussione;

    – Costo € 5 a rata
    – Interesse su rata tasso BCE + 2 punti
    – Interesse su mancato pagamento rate tasso di mora D.Lgs 231/2002

    Rateizzazione lunga fino a 36 mesi
    Acconto del 15 tipologia A- acconto 30% tipologia B + interessi, da versarsi prima della sottoscrizione, la restante somma rateizzata fino a 36 mesi con rate mensili o trimestrali garantite da polizza fideiussoria assicurativa o bancaria o da pagherò cambiario sottoscritto da soggetto non protestato o se protestato da avallante non protestato.
    – Costo € 5 a rata
    – Interesse su rata tasso BCE + 2 punti
    – Interesse su mancato pagamento rate tasso di mora D.Lgs 231/2002