Giornata Mondiale dell’Ambiente. Anche Consac dice no alla plastica!

    M.P.

    In occasione della Giornata mondiale dell’Ambiente, istituita dall’Assemblea generale delle Nazioni Unite, anche Consac gestioni idriche spa si mobilita lanciando una nuova campagna di sensibilizzazione, volta al consumo dell’acqua del rubinetto, attraverso la distribuzione nelle scuole di borracce riutilizzabili e riciclabili al posto delle bottigliette di acqua minerale in PET.

    L’intento di tale iniziativa è quello di promuovere nei più giovani il corretto utilizzo di questa preziosa risorsa e, soprattutto, di sfatare alcuni luoghi comuni sull’acqua del rubinetto che si può bere senza alcun timore in quanto soggetta a costanti e rigorosi controlli che ne garantiscono qualità e salubrità. Oltre alla sicurezza ed al risparmio economico, motivo fondamentale per preferire l’acqua di rubinetto è il minore impatto ambientale perché in tal modo viene limitata la circolazione di plastica e di prodotti monouso il cui utilizzo indiscriminato, come noto, rappresenta una delle maggiori cause di inquinamento.

    Secondo dati ufficiali ogni anno infatti 8 milioni di tonnellate di rifiuti plastici vengono riversati nei nostri mari. In tutto il mondo ogni minuto vengono acquistate un milione di bottiglie, mentre l’Ocse denuncia che nel pianeta si ricicla solo il 15% di plastica. Ed è per arginare tale emergenza che la Giornata mondiale dell’Ambiente 2018 è dedicata proprio al tema della lotta alla plastica a livello globale.

    “Occorre necessariamente partire dal riuso per combattere l’inquinamento”. Questo il monito lanciato dalle organizzazioni ambientaliste e dagli esperti di tutto il mondo. Riduzione, riciclo e recupero dei materiali sono solo alcune delle azioni che possiamo intraprendere per frenare la diffusione della plastica.

    “Ognuno può fare la differenza! Bisogna imparare sin da piccoli con piccoli gesti quotidiani. Consac punta proprio sulle nuove generazioni attraverso attività di sensibilizzazione e di prevenzione, strumenti indispensabili in tema di consumo responsabile della risorsa acqua e di tutela dell’ambiente” Affermano i vertici di Consac gestioni Idriche spa.

    E proprio in nome della difesa dell’ambiente, la Società oggi 7 giugno, durante la “Giornata del Fair Play”, ha distribuito in omaggio a 250 alunni dell’Istituto Comprensivo Santa Croce di Sapri una borraccia in materiale riciclabile al 100% contenente acqua del rubinetto, accompagnata dal volumetto informativo “Amo l’acqua”, realizzati da Consac per promuovere un messaggio importante circa l’indispensabilità del riutilizzo per la conseguente diminuzione dei rifiuti attraverso l’adozione e la diffusione di buone pratiche.