La Bolletta

    admin

    Dal 2020 l’emissione delle bollette trimestrali, alla totalità degli utenti, non avviene più contestualmente ma, per ciascuna porzione di territorio delineata, “lotto 1”, “lotto 2” e “lotto 3”, ad intervalli temporali prestabiliti.

    Qui di seguito, per ciascun lotto, le informazioni:

    – del periodo di competenze di ciascuna fattura emessa;

    – della data ipotetica di scadenza (mese);

    – dell’intervallo temporale in cui inviare l’autolettura al fine di ridurre al minimo o eliminare del tutto l’addebito di risorsa non realmente prelevata e trattata;

    – dei comuni ricadenti in ciascuno di essi.

     

    lotto 1

    rilevazione autolettura
    periodo di riferimento mese scadenza dal al
    gennaio, febbraio, marzo giugno 01 aprile 05 aprile
    aprile, maggio, giugno settembre 01 luglio 05 luglio
    luglio, agosto, settembre dicembre 01 ottobre 05 ottobre
    ottobre, novembre, dicembre marzo anno successivo 01 gennaio anno successivo 05 gennaio anno successivo

     

    lotto 2

    rilevazione autolettura
    periodo di riferimento mese scadenza dal al
    febbraio, marzo, aprile luglio 01 maggio 05 maggio
    maggio, giugno, luglio ottobre 01 agosto 05 agosto
    agosto, settembre, ottobre gennaio anno successivo 01 novembre 05 novembre
    novembre, dicembre, gennaio (anno successivo) aprile anno successivo 01 febbraio anno successivo 05 febbraio anno successivo

     

     lotto 3

    rilevazione autolettura
    periodo di riferimento mese scadenza dal al
    marzo, aprile, maggio agosto 01 giugno 05 giugno
    giugno, luglio, agosto novembre 01 settembre 05 settembre
    settembre, ottobre, novembre febbraio anno successivo 01 dicembre 05 dicembre
    dicembre, gennaio (anno successivo), febbraio (anno successivo) maggio anno successivo 01 marzo anno successivo 05 marzo anno successivo

     

    composizione lotto 1

    codice comune comune
    23 Ascea
    54 Caggiano
    14 Camerota
    25 Casal Velino
    55 Castellabate
    19 Centola
    20 Pisciotta
    39 Pollica

     

    composizione lotto 2

    codice comune comune
    15 Alfano
    45 Atena Lucana
    51 Auletta
    32 Campora
    30 Cannalonga
    03 Casaletto Spartano
    02 Caselle in Pittari
    28 Castelnuovo Cilento
    13 Celle di Bulgheria
    24 Ceraso
    22 Cuccaro Vetere
    18 Futani
    33 Gioi
    08 Ispani
    16 Laurito
    26 Lustra
    31 Moio della Civitella
    17 Montano Antilia
    41 Montecorice
    06 Morigerati
    27 Omignano
    38 Orria
    44 Padula
    37 Perito
    53 Pertosa
    12 Roccagloriosa
    52 Rutino
    50 Sala Consilina

     

    composizione lotto 3

    codice comune comune
    34 Salento
    10 San Giovanni a Piro
    40 San Mauro Cilento
    21 San Mauro la Bruca
    47 San Pietro al Tanagro
    46 San Rufo
    07 Santa Marina
    01 Sapri
    43 Sassano
    42 Serramezzana
    35 Sessa Cilento
    36 Stella Cilento
    48 Stio
    49 Teggiano
    05 Torraca
    11 Torre Orsaia
    04 Tortorella
    29 Vallo della Lucania
    09 Vibonati

     

    Gli utenti con consumi medi annui superiori ai 300 mc sono invece destinatari di bollette bimestrali. Possibile inoltrare l’autolettura per la ricezione di fatture basate sui prelievi effettivi e non stimati nei seguenti intervalli temporali.

    rilevazione autolettura
    periodo di riferimento mese scadenza dal al
    gennaio, febbraio maggio 01 marzo 05 marzo
    marzo, aprile luglio 01 maggio 05 maggio
    maggio, giugno settembre 01 luglio 05 luglio
    luglio, agosto novembre 01 settembre 05 settembre
    settembre, ottobre gennaio (anno successivo) 01 novembre 05 novembre
    novembre, dicembre marzo (anno successivo) 01 gennaio (anno successivo) 05 gennaio (anno successivo)

     

    PAGAMENTO

    Per approfondimenti sulle modalità di pagamento clicca qui

     

    RITARDATO PAGAMENTO

    Sulle fatture pagate fino al 15° giorno successivo a quello di scadenza si applica una penale del 2% che diventa il 4% per i pagamenti intercorsi tra il 16° ed il 30° giorno oltre il quale la penale è pari al 6%. Sulle fatture pagate oltre il trentesimo giorno dal termine fissato, oltre alla penale del 6%, verranno addebitati gli interessi per ritardato pagamento commisurati al tasso BCE aumentato di 3 punti.

     

    SPEDIZIONE VIA E-MAIL

    Richiedi l’invio a mezzo e-mail

    DOMICILIAZIONE BANCARIA

    Scegli la domiciliazione della bolletta  presso il tuo istituto di fiducia: eviterai le file agli sportelli e non dimenticherai il pagamento alla scadenza.

    L’utente riceverà la 1° bolletta emessa successivamente all’adesione con la dicitura “il pagamento sarà addebitato il giorno esatto della scadenza sul conto corrente da lei indicato presso […] salvo buon fine”. Con la stessa bolletta verrà rimborsato l’anticipo fornitura versato a suo tempo al momento della stipula del contratto.

    Attiva il servizio scaricando l’apposito modulo  o dai servizi on line.

     

    SMARRIMENTO

    Nel caso di smarrimento della bolletta,  l’utente può ottenerne rapidamente un duplicato contattando il call center.

     

    FATTURA NEGATIVA

    L’importo di una bolletta può risultare negativo perché:

    – la quantità di risorsa prelevata, accertata attraverso la lettura, è inferiore rispetto a quella fatturata in acconto;

    – sono state rimborsate in bolletta somme precedentemente addebitate all’utente (anticipo fornitura);

    – sono state rimborsate somme erroneamente versate.

    La bolletta negativa si contraddistingue dalla positiva poichè l’importo totale debito è preceduto da un segno negativo e il totale da pagare è uguale a zero.
    Può essere richiesto il rimborso del credito

    solo se le fatture precedentemente emesse siano state pagate, utilizzando l’apposito modello. Nel caso non venga richiesto, l’importo a credito verrà portato in detrazione delle bollette di successiva emissione oppure a saldo di eventuali fatture non pagate.

     

    RETTIFICA DI FATTURA

    Per ogni bolletta l’utente può presentare entro e non oltre 20 giorni successivi alla data di scadenza specifica istanza di “rettifica fatturazione”, dai servizi web  o utilizzando il modulo prestampato. L’istanza produce la sospensione dei termini di pagamento. Il gestore provvede alla verifica del documento emesso e all’eventuale verifica in loco della carretta funzionalità del misuratore comunica l’esito degli accertamenti non oltre i 60 giorni lavorativi.

     

    GLOSSARIO

    Nel documento disponibile al seguente link sono riportate le esplicitazioni dei termini maggiormente utilizzati in bolletta.